Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

"La merda" è uno spettacolo da record ma Gtt cancella la pubblicità sui bus

Trionfatore al festival di Edimburgo, "La merda" debutterà al Colosseo. Ma con l'azienda dei trasporti è polemica aperta

Lo spettacolo è pluripremiato ma il suo titolo “La merda”, forse, è troppo imbarazzante. Così la pièce, monologo di Cristian Ceresoli, non viaggerà sugli autobus torinesi.

“La merda”,  trionfatore al festival di Edimburgo, rappresentato nei teatri di tutto il mondo debutterà il prossimo 11 febbraio al Colosseo. Ma il teatro ha un accordo con Gtt per reclamizzare i titoli in stagione con locandine sulle fiancate dei pullman. Peccato che l’azienda dei trasporti abbia detto no.

Forse per non offendere il buon gusto. Non è la prima volta, tuttavia, che “La merda” subisce censure. Ma nonostante questo contrattempo Ceresoli, che ha pubblicato un post su Facebook nel quale annuncia di aver cambiato titolo all'opera, non pare avere alcuna intenzione di operare modifiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La merda" è uno spettacolo da record ma Gtt cancella la pubblicità sui bus

TorinoToday è in caricamento