menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedalare sotto la Mole: area Paracchi, una pista da sorvegliare

Abbiamo pedalato per Torino al fine di scoprire i problemi delle piste ciclabili della città. In via Pianezza, dietro l'area Paracchi, una pista che andrebbe sorvegliata maggiormente

Poco illuminata, poco frequentata. Gli ingredienti ci sono tutti per rendere il percorso ciclopedonale che fiancheggia la Dora lungo via Pianezza uno dei più insicuri della città. La pista inizia in corso Potenza e termina dopo il ponte sulla Dora di corso Svizzera: un percorso piacevole, sotto gli alberi della riva nord del fiume; invece, percorrerla significa intraprendere un lungo tragitto per la maggior parte insicuro, lontano dai passanti e, di sera, scarsamente illuminato.

tossici Area Paracchi (3)-2I residenti lamentano da tempo l'assidua frequenza dei tossici su questo percorso: il piccolo tunnel sotto il vecchio stabilimento Paracchi sembra essere il loro ritrovo ideale, tanto che accedere a questo luogo significa spesso entrare in un film degli orrori, con tanto di siringhe e di fazzoletti sporchi di sangue abbandonati a terra; va bene solo quando il brutto tempo disincentiva i tossici dal recarsi fin qui, o quando qualche solerte spazzino pulisce per bene tutta l'area.

Ma dove non arrivano i tossici, arrivano le lucciole. Specialmente all'imbocco della pista dal lato di corso Svizzera le prostitute hanno trovato un'area adatta alle loro esigenze. Buia e poco frequentata, è l'ideale per appartarsi. E ilciclabile area paracchi (3) ciclista - o qualunque cittadino che voglia intraprendere questa pista di giorno o di sera - può trovare in terra i resti di quanto è stato consumato la notte precedente.

I residenti non a caso chiedono sempre più spesso una radicale pulizia della zona e una sorveglianza, ma per l'area Paracchi il degrado è sempre più di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento