menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle due vasche esterne è chiusa da 5 anni

Una delle due vasche esterne è chiusa da 5 anni

La vasca della piscina fuori uso da 5 anni, Magliano: "Colpa dei lavori del Passante"

L'impianto di via Toscanini convive con sonde e vibrazioni che hanno causato crepe nella struttura in cemento

Una delle due vasche all’aperto della piscina Sempione di via Toscanini, quartiere Barriera di Milano, risulta chiusa da cinque anni causa inagibilità.

Un disagio provocato dalla vicinanza con i cantieri del passante ferroviario. Gli scavi, infatti, hanno provocato danni alla struttura. In particolare alla vasca dei tuffi.

L'opera delle sonde ha causato, durante i lavori, crepe alla base in cemento della vasca con il trampolino. In un caso l’acqua è persino fuoriuscita e una delle due vasche è stata dichiarata inagibile.

L'argomento è oggetto di un’interpellanza del consigliere comunale dei Moderati Silvio Magliano. "Questo problema - spiega Magliano -, dura da troppo tempo. E nessuno se ne vuole assumere la responsabilità".

Secondo la Città le valutazioni sulla piscina sarebbero di competenza della circoscrizione Sei. "Su via Toscanini – replica l’assessore allo Sport, Roberto Finardi - non mi risulta vi siano criticità particolari".

Da parte della circoscrizione Sei, però, arriva la richiesta di porre la parola fine al disservizio. "La fine dei lavori del passante - spiega la coordinatrice allo Sport della Sei, Isabella Martelli - trasformerà quella zona in un'autostrada. E i fruitori della piscina si troveranno a respirare gli scarichi del gas delle auto. Anche a questo inconveniente bisogna trovare una soluzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento