Dà fuoco a cinque cassonetti della differenziata: smascherato dalle telecamere, confessa

Addosso aveva strumenti per bruciare

immagine di repertorio

I carabinieri della stazione di None, in collaborazione con la polizia locale, sono riusciti a identificare e denunciare l’autore degli incendi che dal 26 al 29 febbraio 2020 avevano interessato alcuni cassonetti della raccolta differenziata presenti sul territorio comunale.

Dopo una settimana di ingagini, sono riusciti a risalire, grazie anche ai filmati delle telecamere dei luoghi dove sono avvenuti gli incendi, a un disoccupato italiano di 48 anni residente in paese.

L'uomo è accusato di avere incendiato cinque cassonetti posizionati in via San Francesco da Paola, via Benedetto Croce e via Torino. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un accendino e di tre accendifuoco. Ha poi ammesso le sue responsabiltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento