menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La pioggia spazza la spiaggia, "piovono" le prime critiche sui Murazzi

Il maltempo è costato caro ai "nuovi" Murazzi. La sabbia e la spiaggia sono già dei ricordi a causa delle ultime ore di piogge. Il capogruppo della Lega Nord, Fabrizio Ricca, rincara la dose criticando le scelte della Giunta

E' proprio il caso di dire che "piovono" già le prime critiche sulla nuova organizzazione dei Murazzi. La spiaggia inaugurata solo due giorni fa sembra già essere un ricordo.

Colpa del maltempo che ha imperversato su Torino nelle scorse ore. Pioggia e forte vento hanno così ridotto la spiaggia cittadina in fango e nulla più. A criticare la scelta dell'amministrazione comunale è il capogruppo della Lega Nord, Fabrizio Ricca: "E’ bastata una giornata di pioggia per distruggere la spiaggia dei Murazzi. Questa è la dimostrazione - tuona Ricca - che quando si decide di strizzare l’occhio alle associazioni amiche e lavorare con loro il risultato non può che essere fallimentare".

Eppure nel primo giorno di vita la nuova concezione dei Murazzi era piaciuta sia alle famiglie che ai giovani. Tra chi giocava a carte e chi faceva i castelli di sabbia, sembrava di essere davvero al mare (acqua a parte ovviamente). Ma la pioggia, che fino ad oggi non ha ancora salutato Torino per dar spazio al caldo e al sole estivi, ha cambiato i piani e le prime programmazioni.

“Fassino voleva portare il mare in Città – dice ancora Ricca -, ma un acquazzone ha spazzato via in poche ore un’idea che ci era sembrata da subito una sciocchezza. A questo punto ci chiediamo che senso abbia portare avanti quello che si è già rivelato un fallimento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento