Cronaca

Pinerolo: carabinieri inseguono e bloccano auto di ladri, tre arresti

A uno di essi, nel mese di dicembre, erano già stati sequestrati beni per 350mila euro

Avevano rubato alcuni capi d’abbigliamento e altri oggetti all’interno di un negozio di Pinerolo, dopodiché si erano dati alla fuga a bordo di una Fiat Multipla. Al termine di un lungo inseguimento, i carabinieri li hanno intercettati ed arrestati.

I malviventi in questione sono Stefano Picatti, 36 anni, Federico Dellagaren,  35 anni, e Martino Mansi, 21 anni, tutti quanti di Pinerolo. Dopo averli intercettati, i militari hanno proceduto al recupero di parte della refurtiva, oltre a rinvenire, all’interno dell’auto, diversi attrezzi destinati allo scasso, immediatamente sequestrati. 

Tutti e tre i fermati sono stati collocati agli arresti domiciliari, in attesa di essere processati.

Uno dei tre componenti della banda, Stefano Picatti, era tuttavia già noto alle forze dell’ordine per essere stato oggetto, lo scorso dicembre, di una misura di prevenzione personale e patrimoniale emessa dal Tribunale di Torino. Nello specifico, a Pinerolo gli erano stati sequestrati due alloggi, un magazzino/laboratorio, un conto corrente postale e la quota societaria di un’azienda mentre, a Bagnolo Piemonte, erano stati messi i sigilli a un garage di sua proprietà.

I beni in questione raggiungevano la cifra di 350mila euro. “Voi mi sequestrate i miei beni e io continuerò a rubare”, aveva promesso Picatti ai carabinieri. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo: carabinieri inseguono e bloccano auto di ladri, tre arresti

TorinoToday è in caricamento