Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Viale della Liberazione

Ragazzo picchiato nell'intervallo a scuola, si indaga su un caso di presunto bullismo

All'ex Ipsia Olivetti di Ivrea, la famiglia ha presentato querela alla polizia. Il ragazzo non vuole più tornare sui banchi

immagine di repertorio

Un caso di presunto bullismo è al vaglio del commissariato di polizia di Ivrea. Sarebbe avvenuto all'ex Ipsia Massimo Olivetti (che ora compone l'istituto di istruzione superiore Camillo Olivetti di viale della Liberazione) e riguarderebbe un giovane di 16 anni che sarebbe stato perseguitato da un gruppo di ragazzi poco più grandi.

Il capo del branco, a metà novembre, lo avrebbe picchiato nell'intervallo finché lui è riuscito a rifugiarsi in segreteria e a chiamare i genitori. Qualche giorno prima lo stesso giovane sarebbe stato derubato, probabilmente dallo stesso gruppo di studenti che però ha detto di non conoscere. Tre, per quell'episodio, erano stati sospesi. 

Dopo aver parlato con il vicepreside Roberto Miglio la madre della vittima ha presentato querela al commissariato che adesso indaga sull'accaduto. La vittima dell'accaduto, per il momento, si rifiuta di tornare sui banchi della scuola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo picchiato nell'intervallo a scuola, si indaga su un caso di presunto bullismo

TorinoToday è in caricamento