rotate-mobile

Intimidazione al mercato: vuole montare le bancarelle ma il 'ras' lo insegue e lo picchia con una chiave

Bullo arrestato per estorsione

Ha colpito un ambulante prima con un pugno e poi lo ha inseguito per sferrargli un colpo alla nuca con una chiave svita-bulloni per impedirgli di montare il suo banco al mercato di Porta Palazzo.

Protagonista dell'accaduto, nella notte di domenica 2 agosto 2020, è stato un marocchino di 36 anni che è stato arrestato dagli agenti del commissariato Dora Vanchiglia. Le indagini stanno continuando per capire se l'uomo, non nuovo a episodi del genere e arrivato sul posto a bordo di una Audi A3, stesse cercando di creare un sistema di monopolio nel montaggio e smontaggio dei banchi. L'accusa nei suoi confronti è di estorsione e lesioni.

La vittima è un tunisino di 37 anni, le cui condizioni non sono gravi: è stato trasportato all'ospedale Gradenigo, medicato e dimesso con una prognosi di sette giorni. La sua versione dei fatti, oltre che dal filmato che pubblichiamo qui, è stata confermata da diversi presenti.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Intimidazione al mercato: vuole montare le bancarelle ma il 'ras' lo insegue e lo picchia con una chiave

TorinoToday è in caricamento