rotate-mobile
Cronaca Caluso / Strada Provinciale per Foglizzo

Lavoratore si oppone al furto di una batteria, il ladro lo pesta: femore rotto

Nel centro servizi rifiuti

Un operatore della Scs - Società Canavesana Servizi è stato picchiato selvaggiamente lo scorso sabato 10 marzo 2018 mentre lavorava nel centro raccolta rifiuti di Caluso, in regione Nabriole, per essersi opposto al prelievo di una batteria d'auto da parte di un estraneo.

L'uomo, un italiano di 50 anni, addetto al controllo del conferimento dei rifiuti da avviare al recupero, ha subito la frattura del femore ed è ricoverato all’ospedale Cto di Torino.

Nella mattina di oggi, lunedì 12 marzo 2018, Giorgio Bono, direttore dell Scs, è andato prima a trovare il lavoratore e poi dai carabinieri per raccontare che cosa è accaduto.

Sul fatto sono state aperte indagini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratore si oppone al furto di una batteria, il ladro lo pesta: femore rotto

TorinoToday è in caricamento