Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Per una discussione sulle bollette massacra di botte il vicino di casa: arrestato a Chiaverano

L'intervento dei carabinieri evita guai peggiori

immagine di repertorio

Un nigeriano di 34 anni è stato arrestato nella serata di ieri, mercoledì 9 dicembre 2020, dai carabinieri della compagnia di Ivrea a Chiaverano dopo che, in seguito alla discussione legata al pagamento di alcune bollette, ha aggredito il vicino di casa all’interno del cortile del palazzo in cui abita, colpendolo ripetutamente al volto prima a pugni e poi con una pietra.

La vittima, che è stata salvata dai militari dell'Arma che gli hanno evitato conseguenze peggiori, è stata trasportata all’ospedale di Ivrea, dove è stata giudicata guaribile in 35 giorni per le ferite riportate al viso.

L’arrestato è stato anche segnalato alla Prefettura quale assunture di sostanze stupefacenti dopo che i militari dell’Arma all’interno della sua abitazione hanno sequestrato circa un grammo di hashish.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per una discussione sulle bollette massacra di botte il vicino di casa: arrestato a Chiaverano

TorinoToday è in caricamento