Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario / Via Madama Cristina

Torino, picchia il titolare del minimarket e fugge con 40 euro: rintracciato dopo un mese

Grazie alle telecamere di zona e al cellulare utilizzato per chiamare un taxi

Un 40enne italiano a fine dicembre era arrivato, a bordo di un taxi, nei pressi di un minimarket in via Madama Cristina. Appena dentro il locale, al rifiuto di un cambio di banconote, dava in escandescenze e colpiva ripetutamente con pugni al volto il titolare (procurandogli una frattura delle ossa nasali e un trauma cranico commotivo lieve) per poi scappare con 40 euro. Di recente gli accertamenti condotti dal Commissariato Barriera Nizza hanno consentito di giungere al riconoscimento dell’aggressore che era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza di zona ed è stato individuato mediante l’utenza telefonica utilizzata per contattare il taxi.

Durante le indagini il 40enne è stato riconosciuto dalle parti coinvolte (il titolare del negozio e un passante giunto in soccorso del commerciante) a seguito di un accertamento fotografico da parte della Polizia. In base agli elementi raccolti, l’Autorità Giudiziaria ha disposto una perquisizione domiciliare che ha consentito di trovare anche lo zainetto che l’uomo indossava durante la rapina. Lunedì gli agenti del Commissariato Barriera Nizza hanno eseguito un ordine di Custodia Cautelare a carico dell’uomo che è indagato in stato di arresto per i reati di rapina e lesioni personali gravissime. A carico dell’indagato sono emerse due segnalazioni di Polizia: una in materia di stupefacenti e l’altra inerente al Codice della Strada.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, picchia il titolare del minimarket e fugge con 40 euro: rintracciato dopo un mese

TorinoToday è in caricamento