Picchia la madre nel corso di un litigio, poi aggredisce i carabinieri: arrestato

Tre chiamate arrivate al 112

immagine di repertorio

Ha aggredito e picchiato la madre al culmine di un litigio. È avvenuto lunedì 15 giugno 2020 in borgata Santa Maria a  Moncalieri, dove i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia cittadina hanno arrestato un italiano di 28 anni per maltrattamenti e minacce aggravate.

A chiamarli è stata prima la madre del ragazzo, seguita dalla nonna che abita a due civici si distanza e anche da una vicina di casa, che ha composto il 112 quando i militari dell'Arma erano già sul posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo ha anche cercato di aggredire i carabinieri, tant’è che è stato necessario utilizzare lo spray al peperoncino per fermarlo. Deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti, che secondo il racconto della donna andavano avanti da mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento