menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prende a botte la moglie e scappa con il figlio di 2 anni, arrestato

Un 34enne è fuggito in auto con il bambino, è stato rintracciato grazie al gps del cellulare

Nella notte a Nichelino un 34enne ha fatto irruzione in casa dei suoceri, in via Parri, dove la moglie si era rifugiata insieme al figlio di due anni.

In preda al sospetto che lei lo tradisse, da tempo la aggrediva con botte, minacce e violenze. Lì dove lei credeva di aver trovato sicurezza lui è arrivato intorno all’1.30 armato di coltello. Ha minacciato i suoceri ed ha aggredito per l’ennesima volta la moglie poi è fuggito con il figlio di due anni a bordo di una Fiat Ulisse.

I carabinieri della Compagnia di Moncalieri in collaborazione con i colleghi del Nucleo investigativo e di Pinerolo lo hanno rintracciato a San Germano Chisone alle 4 di notte grazie al segnale GPS del telefonino. È stato arrestato per maltrattamenti, minacce e lesioni.  

Il piccolo è stato preso in consegna dai militari ed ha dormito adagiato sul divano della caserma fino all’arrivo della mamma. La donna, dopo l’episodio, ha raccontato ai carabinieri tutte le violenze che non aveva mai denunciato.  
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento