Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Borgo Vittoria

Colpito dal divieto di avvicinarsi a casa, torna e picchia la compagna al nono mese di gravidanza

L'uomo è stato arrestato

immagine di repertorio

Ha violato il divieto di avvicinarsi alla casa familiare, che gli era stato inflitto a giugno proprio a causa dei suoi comportamenti violenti, e si è presentato dalla sua convivente al nono mese di gravidanza, nel quartiere Borgo Vittoria, per picchiarla.

Per l'accaduto, nel pomeriggio di sabato 25 luglio 2020 un operaio albanese di 30 anni è stato bloccato e arrestato dai carabinieri, che sono intervenuti nell'appartamento in cui, oltre alla vittima, una romena di 24 anni, si trovava anche il figlio di due anni.

Quando i militari sono arrivati lui era già uscito, ma è stato rintracciato in strada, nelle vie limitrofe all'abitazione, e poi portato in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito dal divieto di avvicinarsi a casa, torna e picchia la compagna al nono mese di gravidanza

TorinoToday è in caricamento