menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sotto effetto di alcool e droga scappano urlando: “La Polizia ci picchia”

Esemplare il comportamento di sei agenti di Polizia intervenuti per sedare una violenta lite in piazza Derna. Due ragazze, che i poliziotti stavano solo aiutando, si sono dimenate urlando di fronte a decine di persone

“Aiuto, aiuto, la Polizia ci picchia”. Frasi urlate lunedì mattina da due ragazzine di origine marocchina in piazza Derna dopo che gli agenti della Squadra Volante erano intervenuti per sedare una violenta lite che aveva visto proprio le due magrebine accapigliarsi e graffiarsi a tal punto da provocarsi diverse ferite al collo. Alla vista dei poliziotti, intervenuti con tre volanti, le giovani hanno provato a darsi alla fuga e, quando sono state fermate in piena piazza, si sono dimenate e urlando frasi come quella sopra citata - “La Polizia ci picchia” - hanno attirato l’attenzione di diversi passanti.

Il folto gruppo di curiosi ha però subito notato che gli agenti tutto stavano facendo, tranne che toccare le due ragazze. Anzi, sono stati proprio i poliziotti a prendersi manate e calci dalle giovani, trattenute a stento, e a rincorrerle per la strada visto che così facendo avrebbero messo a repentaglio la propria incolumità e quella degli automobilisti che sopraggiungevano.

Sul posto è stato richiesto l’intervento di un’ambulanza: i volontari, insieme alle forze dell’ordine, hanno però fatto molta fatica a trasportare le due ragazze al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco. Prima dell’arrivo alla struttura sanitaria, le due, prive di documenti, avevano detto di essere sorelle.

Dagli accertamenti è risultato che una delle due era minorenne. Questa è stata affidata a una comunità. Ulteriori analisi hanno dimostrato che entrambe erano sotto effetto di alcool e di sostanze stupefacenti. Un poliziotto, nel tentativo di prestare soccorso alle giovani, sarebbe rimasto ferito a una gamba.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento