Piante di marijuana in casa, denunciata una 44enne di Cascinette

La droga è stata trovata in casa della donna. Il colpo messo a segno dagli agenti del commissariato di polizia di Ivrea

Controlli a tappeto contro la droga. Continuano le operazioni delle forze dell'ordine contro la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti nel Canavese. L’ultima ad essere stata denunciata è una donna di 44 anni, residente a Cascinette, trovata in possesso, nella propria abitazione, di 500 grammi di marijuana e di tre piante alte un metro e 500 grammi. 

A scoprire l’arcano sono stati gli agenti del commissariato di polizia di Ivrea che hanno denunciato la donna. La droga è stata sequestrata al termine di una perquisizione, scattata a seguito di una serie di indagini. Vista la situazione la 44enne è stata immediatamente denunciata per detenzione e per coltivazione di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le forze dell’ordine si tratta dell’ennesimo colpo a contrasto del mercato della droga. Dopo i casi di Leini, la scoperta di una piantagione in un terreno nascosto, e Rivarolo, con sessanta chili di marijuana trovati in un capannone abbandonato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento