menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva una piantagione di marijuana in casa: diciannovenne arrestato

È successo a Castellamonte dove i carabinieri, che da tempo tenevano d'occhio l'andirivieni sospetto nello stabile, hanno scoperto il losco traffico

Aveva una vera a propria piantagione di marijuana che coltivava nel giardino di casa, il diciannovenne di Castellamonte

Quando l'altro giorno i carabinieri hanno fatto irruzione nella sua abitazione di via Massimo D'Azeglio hanno sequestrato 23 piante, oltre 7 chili di droga già essiccata e una maschera antigas che il ragazzo utilizzava per elaborare lo stupefacente.

Il giovane ha raccontato ai militari, che da tempo avevano notato nello stabile - teoricamente abbandonato - un andirivieni sospetto di ragazzini e studenti, di aver allestito una rete di spaccio tra i comuni di Castellamonte, Cuorgnè e Rivarolo Canavese.

Il diciannovenne è stato associato al carcere di Ivrea e lunedì si attende la convalida d'arresto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento