menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta Nuova Jazz, l'unione della musica contro il degrado della stazione

Il lunedì sera diventa un appuntamento fisso al pianoforte di Porta Nuova, dove pendolari, passanti e disagiati si uniscono per ascoltare la musica di questo nuovo gruppo

Allontanare il dregrado, unire le persone e dare un po' di sollievo a quei disagiati che troppo spesso, sono "invisibili" alla società. Sì, perchè ad accogliere i "Porta Nuova Jazz" - piccolo gruppo musicale appena nato e composto da un piano, un sax e una tromba - sono, la maggior parte delle volte, proprio loro: i clochard.

Con l'arrivo nella stazione ferroviaria di Porta Nuova di un piano forte accessibile a tutti, incontrare musicisti che si dilettano a qualsiasi ora del giorno, è diventata ormai un'abitudine. Ed i Porta Nuova Jazz, hanno scelto proprio il capolinea ferroviario come loro principale sede, anche perchè - come ci racconta Fabrizio che suona il sax - trovare un posto dove provare è difficile e, delle volte, troppo dispendioso. E così, il lunedì sera, dopo le 22, il pianoforte di Porta Nuova è diventato un appuntamento fisso, al quale accorrono non solo i pendolari di passaggio, ma anche i clochard, coloro che, in stazione, ci vivono.

"Ci aspettano e ascoltano con felicità le nostre canzoni - racconta Fabrizio -. Appuntamenti come questi fanno capire come la musica sia in grado di avvicinare una moltitudine di persone appartenenti a differenti strati sociali. Qualcuno ha addirittura perso il treno per ascoltarci".

Il video del concertino a Porta Nuova >>

Da quando il pianoforte ha fatto ingresso in stazione, Porta Nuova si è quasi ripulita e il fatto che numerosi musicisti abbiano aderito a questo "progetto" ne è la conferma: "Allontana il degrado - afferma Federica Fulco, presidente del coordinamento spontanei comitati torinesi - e avvicina gli invisibili e i disagiati, regalando loro un momento di serenità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento