Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Sedici progetti per trasformare Torino: dalla Variante 200 alla Falchera

Sedici progetti per trasformare la città sono stati presentati dall'assessore Stefano Lo Russo al sindaco e alla giunta. Si va dall'area Thyssen alla Falchera, dalla Continassa alla seconda linea del metrò

Una città che cambia, sia dal centro che dalle periferie. L’assessore Stefano Lo Russo ha presentato alla giunta e al sindaco una delibera con le linee di indirizzo urbanistico della città di Torino: sedici progetti che dovranno iniziare nel prossimo futuro per cambiare il volto di Torino.

Alcune trasformazioni previste, come quella dell’area ex Westinghouse, sono già agli ultimi stadi e per dicembre il suo iter dovrebbe andare a termine; anche per palazzo del Lavoro le operazioni di riqualificazione dovrebbero andare a termine nei tempi.

Nella variante Falchera sono previsti 7mila metri quadrati di città che verranno ridisegnati; ci sarà poi spazio per nuove strutture universitarie e per le imprese, come nell’area Tne. Per quattro ex caserme (La De Sonnaz, Cesare di Saluzzo, La Marmora e Mar.Di.Chi) è prevista invece la trasformazione in unitò abitative. E poi ci sono i grandi lotti della Variante 200, della Continasse e dell’area Thyssen. Fare una stima di quanto valgano complessivamente è difficile, ma di certo questi lavori si porteranno dietro altre operazioni di primaria importanza: tra tutte, la seconda linea di metropolitana, “dote” della Variante 200 per il quartiere Barriera di Milano.

In linea definitiva, i progetti dovranno essere cantierabili per il 2014, in modo da far partire i lavori dopo l’estate. Il masterplan sarà pronto per novembre, venendo approvato in Sala Rossa verosimilmente nel prossimo luglio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedici progetti per trasformare Torino: dalla Variante 200 alla Falchera

TorinoToday è in caricamento