Approvato piano comunale per le nuove antenne di telefonia mobile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il Consiglio Comunale di Torino ha approvato la mozione presentata dal consigliere Michele Curto che impegna il Sindaco e la Giunta “ad attivarsi per la dotazione di un Piano per la Telefonia Mobile, inoppugnabile da un punto di vista tecnico e che tenga conto di tutti gli aspetti legislativi, al fine di evitare che le compagnie private impongano localizzazioni inidonee, minimizzare l'impatto elettromagnetico per la popolazione, evitare conflitti con comitati e cittadini e reperire, infine, risorse economiche a favore dell'Amministrazione Comunale, fondamentali in una situazione di crisi”.

Alla base dell’atto l’imminente l'avvento delle nuove tecnologie che determineranno un potenziamento degli impianti da parte dei gestori con conseguente installazione di nuove antenne anche su siti di proprietà comunale.

La Legge n. 36/2001, ricorda la mozione consente ai Comuni di decidere se governare ed amministrare le installazioni con la stesura di un Piano per la Telefonia Mobile tecnicamente valido oppure accettare qualunque opzione individuata dai gestori con il rischio di perdere consistenti risorse economiche derivanti da installazioni su proprietà comunali.

Torna su
TorinoToday è in caricamento