menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Metropolitana: i distributori di bibite e snack occultano i piani di evacuazione

I piani di emergenza ed evacuazione sono presenti in tutte le stazioni. Da quando sono presenti i distributori sono però diventati quasi invisibili e, in alcuni casi, illeggibili completamente

Da qualche mese le stazioni della metropolitana torinese si sono "arricchite" di distributori automatici, utili per chi voglia acquistare snack e bibite al volo prima di andare a lavorare o alla stazione a prendere il treno. L'utilità o meno di questi nuovi dispositivi non si conosce ancora, ma dato di fatto è che in passato sia nata una sorta di mezza polemica sul fatto che Gtt avesse impedito al gestore di vendere caffè o prodotti come i preservativi, cosa che fanno tutte le altre macchinette presenti in città.

Le stazioni però inizialmente non erano state studiate per ospitare questi distributori (ce ne sono due per stazione in media). Quindi ci si è dovuti ingegnare e metterli negli unici - forse - posti disponibili. E poco importa se ora le macchinette, che non occupano certo poco spazio, occultano quasi o del tutto i piani di emergenza e di evacuazione, importantissimi in caso di incidente, di incendio o di altra calamità.

A Rivoli e Lingotto i casi più eclatanti. Nella prima stazione il distributore taglia a metà il piano di evacuazione attaccato alla parete, impedendone di fatto la lettura. Più grave ancora al capolinea di Lingotto, in cui la macchinetta è stata messa direttamente davanti, oscurando completamente la visione dell'importante documento.

(L'articolo continua dopo la galleria fotografica)

Facendo il giro in tutte le altre stazioni, in particolare da Principi d'Acaja a Massaua, si nota comunque come i distributori siano stati posizionati sempre molto vicini ai piani di emergenza e di evacuazione, non rendendone impossibile la visione, ma creando molti problemi nell'individuazione.

Per il momento (e per fortuna) non ci sono state fino ad oggi calamità o altro che abbia reso indispensabile l'uso dei documenti apposti sulle pareti. Ma forse è meglio non aspettare che capiti qualcosa per intervenire e spostare i distributori di bibite e snack. Oppure spostare direttamente i piani di evacuazione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento