Una petizione per Varenne, Vigone lotta per il re del trotto: "Lasciatelo qui"

Il proprietario lo rivuole a Napoli

"Lasciateci Varenne". Vigone è in agitazione ma anche il resto d'Italia. Varenne, il cavallo che ha dato lustro al trotto nazionale, ha compiuto 24 anni  lo scorso 19 maggio e da 17 - da quando ha smesso l'attività agonistica - viene accudito nel centro di allevamento Il Grifone di Vigone, seguito come un figlio da Annamaria Crespo.

Beghe legali

Il Capitano però, così come viene chiamato il cavallo dai suoi tanti fan, rischia di dover abbandonare quella che è diventata ormai la sua casa così come la sua "tata" con la quale si intende ormai con un solo sguardo. L'animale si è trovato suo malgrado, al centro di una battaglia legale, fra il proprietario Enzo Giordano della società "Varenne Futurity" e la "Varenne Forever" , di cui è aministratore delegato Valter Ferrero, attuale presidente dell’Anact, l’associazione italiana degli allevatori, che ne gestisce l’attività stalloniera.

Presto l'addio?

La recente sentenza del giudice della seconda sezione del Tribunale civile di Napoli ha stabilito il sequestro giudiziale di Varenne dal prossimo 31 luglio che di fatto dovrà tornare al proprietario. E così il cavallo rischia di dover lasciare Vigone per trasferirsi temporaneamente in provincia di Pavia e successivamente a Napoli. È partita quindi da Vigone, su iniziativa di Roberta Tiberio, una raccolta firme per non separare Varenne dalla sua "tata" e dalla comunità di Vigone che ormai a lui è affezionata.

Senza contare che Varenne ha una certa età e sebbene sia in buona forma, gli spostamenti con i conseguenti cambiamenti d'abitudini, potrebbero nuocergli e non poco. La petizione si è diffusa in fretta in tutta Italia, tramite i social e in molti stanno sostenendo la causa del cavallo, sperando che il suo proprietario scelga, nelle sue decisioni, di far prevalere il cuore e di lasciare Varenne a Vigone, ormai da anni la sua vera e unica casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

Torna su
TorinoToday è in caricamento