Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Corso Casale

Pista da skate di corso Casale: la circoscrizione “apre” ai residenti

I residenti di Madonna del Pilone presenteranno in settimana le 200 firme raccolte per dire no al progetto della pista da skate. La circoscrizione però pare irremovibile "Vigileremo contro vandali e schiamazzi"

Si deciderà questa settimana il futuro della pista da skateboard di corso Casale che da qualche settimana ha preso il posto dell'anello da pattinaggio del giardino Fausto Coppi. I residenti del quartiere Madonna del Pilone presenteranno alla circoscrizione Sette la petizione con le 200 firme raccolte nei mesi di dicembre e gennaio. Nella speranza che questo basti a far cambiare idea ad un'amministrazione parsa fino ad oggi piuttosto irremovibile sull'argomento. I firmatari chiederanno una ricollocazione della pista che va detto è stata appena traslocata da corso Giovanni Pascoli. Basta solo questo passaggio a far capire come siano ridotte al lumicino le speranze di ottenere un secondo spostamento. Ma nonostante la partenza in salita i residenti ci proveranno lo stesso.

"Nessuno ci ha mai informato di questa iniziativa del Comune di Torino – spiega Paola, una delle tante contestatrici -. A noi piaceva molto l'anello da pattinaggio, i nostri figli lo utilizzavano ma da oggi non si potrà più. Davvero non riusciamo a darci pace per quella che per noi rimane una brutta notizia". A preoccupare il quartiere è l'arrivo – pur sempre presunto – di punkabbestia, vandali o barboni. "Ascolteremo i firmatari della petizione per capire quali sono i motivi della protesta – ha dichiarato il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante -. Noi abbiamo spinto molto per questa nuova collocazione e ci dispiacerebbe dover andar contro qualcuno. Volevamo fosse un arricchimento per il quartiere, non certo un problema. Di sicuro è meglio averla intera in corso Casale piuttosto che a pezzi in qualche altra area verde della città".



A spingere contro la futura inaugurazione della pista da skate in corso Casale sarà ancora una volta il capogruppo della Lega Nord della Sette Daniele Moiso. "La ricollocazione in un altro punto del parco sarebbe graditissima – chiosa Moiso -. La gente ha paura degli schiamazzi che potrebbero arrivare con i nuovi “inquilini” e soprattutto rivuole quell'anello da pattinaggio tanto caro ai bambini".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista da skate di corso Casale: la circoscrizione “apre” ai residenti

TorinoToday è in caricamento