Cronaca

Tutti contro i cinghiali: 6mila firme per dire no alla loro proliferazione

La Confederazione Italiana Agricoltori di Torino ha consegnato in Provincia e Regione 6mila firme dei cittadini per dire no alla proliferazione degli ungulati

6mila firme. Tante ne hanno raccolte i cittadini per dire no alla proliferazione dei cinghiali. Portate dalla Confederazione Italiana Agricoltori di Torino, guidata dal presidente provinciale Lodovico Actis Perinetto, le firme sono state consegnate agli assessori all'Agricoltura della Regione Piemonte, all'Agricoltura, Claudio Sacchetto, e della Provincia di Torino, Marco Balagna.

Sotto lo slogan di "Cinghiali, no grazie", la petizione era iniziata a inizio luglio scorso, per sottolineare il pericolo che la proliferazione incontrollata degli ungulati può arrecare alla collettività; a ciò, si aggiungano i danni che i cinghiali causano all'agricoltura. I danni, nel solo torinese, ammontano a 500mila euro per il solo 2012, secondo i dati raccolti dai promotori della petizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti contro i cinghiali: 6mila firme per dire no alla loro proliferazione

TorinoToday è in caricamento