Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Nichelino

Incubo monossido di carbonio: 5 persone intossicate nel torinese

Cinque persone sono rimaste intossicate a causa delle esalazioni di monossido di carbonio. Tre di loro, residenti a Frossasco, sono stati soccorsi e portati in camera iperbarica

Il freddo di ieri ed i termosifoni rimasti freddi, in molte zone, hanno costretto tante persone ad utilizzare metodi alternativi per scaldarsi. Cinque persone sono rimaste intossicate (tre in maniera grave) la scorsa notte nel torinese, in due diversi episodi, a causa delle esalazioni di monossido di carbonio da bracieri o impianti di riscaldamento difettosi o inadeguati.

Il caso più grave è avvenuto a Frossasco, dove una famiglia di marocchini, composta da una donna di 50 anni, una ragazza di 26 e un ragazzo di 23, ha respirato i fumi prodotti da un braciere. E' stato il più giovane, l'unico a non perdere conoscenza, a chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco e delle ambulanze del 118. I tre sono stati soccorsi e portati in camera iperbarica a Torino.


A Nichelino, una coppia di anziani coniugi italiani è rimasta intossicata in modo lieve dalle esalazioni di un boiler non omologato. Anche in questo caso a salvarli sono stati Vigili del Fuoco e 118. La coppia è ricoverata in ospedale, ma non è stato necessario il trasferimento in camera iperbarica. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo monossido di carbonio: 5 persone intossicate nel torinese

TorinoToday è in caricamento