Cronaca

Giulia Ligresti rifiuta il cibo in carcere, disposta perizia medica

Le condizioni di salute della figlia di Salvatore Ligresti iniziano a destare preoccupazione. La procura di Torino, dopo che questa ha iniziato anche a non mangiare, ha disposto una perizia medica

Qualche giorno fa i suoi legali avevano chiesto il patteggiamento, il quale sarà discusso non prima di metà settembre. Ma Giulia Ligresti, in carcere a Vercelli dal 17 luglio scorso, non sta bene.

Le sue condizioni di salute sono in peggioramento, lo si apprende dalla procura di Torino che ha disposto una perizia medica. La figlia di Salvatore Ligresti versa in uno stato di profondo disagio e negli ultimi giorni ha iniziato anche a rifiutare il cibo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Ligresti rifiuta il cibo in carcere, disposta perizia medica

TorinoToday è in caricamento