Pensione abusiva per cani: trovati 20 animali tra gli escrementi, uno è scappato

E anche un'anziana

Uno dei cani trovati all'interno della pensione abusiva

Una pensione abusiva per cani, con una ventina di animali in stato di totale abbandono, è stata scoperta dai carabinieri e dalle guardie zoofile di Agriambiente nella mattinata di ieri, domenica 25 agosto 2019, in strada Mongina a Moncalieri.

Negli stessi locali, in mezzo alla sporcizia e agli escrementi, è stata trovata un'italiana di 93 anni, madre di uno dei due gestori, che è stata subito trasportata in ospedale.

A gestire il tutto un 61enne italiano, che ha sostenuto di tenere in custodia gli animali per conto di alcuni amici.

Ma tutto è partito dalla denuncia di una donna residente nella vicina Nichelino che, partita per le vacanze a Napoli, aveva lasciato in custodia il suo jack-russell alla struttura. L'animale era riuscito a scappare praticamente subito e ora è disperso. Lei aveva pagato 180 euro, che le sono stati restituiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento