Cronaca Carmagnola

Uccise i genitori a Capodanno, ridotta a 20 anni la condanna

La Corte d'Appello ha ridotto lo pena per Claudia Pistone, che nel 2011 uccise i genitori a Carmagnola. In primo grado di giudizio la pena per il duplice omicidio era stato l'ergastolo

In primo grado era stata condannata all'ergastolo, ma la Corte d'Appello ha ridotto la pena a 20 anni per Claudia Pistone, la donna accusata di aver ucciso i genitori a Carmagnola nella notte di capodanno del 2011. I giudici hanno anche riconosciuto le attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti.

Per l'omicidio del padre Giovanni Pistone, 70 anni, e della madre Lidia Serravalle, 64 anni, il procuratore generale Virginia Borgani aveva chiesto la conferma dell'ergastolo con l'aggravante della premeditazione. Invece il secondo grado di giudizio ha ridotto notevolmente la condanna, anche se il legale dei due fratelli di Giovanni Pistone si è dichiarato comunque soddisfatto perché è stata respinta la nuova richiesta di perizia psichiatrica fatta dalla difesa, riconoscendo la capacità di intendere e di volere dell'imputata.

Ai due fratelli di Giovanni Pistone inoltre la Corte d'Assise ha confermato il risarcimento di 150 mila euro, già disposto in primo grado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise i genitori a Capodanno, ridotta a 20 anni la condanna

TorinoToday è in caricamento