Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

La città senza auto piace alla Giunta, istituite quattro nuove aree

Le trasformazioni continuano a Torino. Da settembre quattro nuove zone verrano rese pedonali: lo ha deciso l'amministrazione comunale, sempre più propensa verso lo stop delle auto

La Giunta del sindaco Piero Fassino ha ampiamente dimostrato la propensione verso la pedonalizzazione delle strade cittadine. Non sempre però i residenti hanno risposto positivamente ai progetti e alle sperimentazioni. E' il caso di via Chiesa della Salute, in cui la "prova" di un week end senza auto ha ricevuto talmente tante critiche che l'amministrazione ha deciso di annullarla. Storia non molto differente in via Frejus, in cui solo la voce di una possibile trasformazione ha messo in allarme i commercianti.

Nonostante gli ostacoli però Palazzo Civico non demorde e sono state istituite quattro nuove aree pedonali. La prima sarà realizzata entro settembre in via Ancina, tra via Pergolesi e via Cravero, nel tratto antistante la scuola Norberto Bobbio, mentre la seconda riguarderà via Durandi, tra le vie Vidua e San Donato, di fronte alla piazza dei Mestieri.

Una terza area è stata individuata non distante da piazza Massaua: sarà tra via Buffa di Perrero e via Actis, a margine dei giardini di via Pietro Cossa e di fronte alla chiesa di Santa Maria Goretti. Infine, in pieno centro di Torino, sarà allungata la strada già pedonale sita davanti alla Mole Antonelliana, che si prolungherà da via Verdi fino a corso San Maurizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città senza auto piace alla Giunta, istituite quattro nuove aree

TorinoToday è in caricamento