Cronaca

Filmava le donne nel bagno dell'ospedale, arrestato un maniaco pedofilo

E' stato beccato con il cellulare mentre filmava attraverso alcuni buchi fatti appositamente nel cartongesso. Gli accertamenti hanno portato al rinvenimento sui suoi pc di oltre 700 file pedopornografici che gli sono costati l'arresto

Con l'aiuto di un cacciavite, aveva effettuato dei fori in una parete in cartongesso nel bagno di un ospedale cittadino e, attraverso i buchi, realizzava riprese con l'uso del cellulare.

Una donna però, uditi dei rumori sospetti mentre utilizzava i servizi, è uscita dal bagno e ha colto l'uomo in flagrante. Quest'ultimo, un 51enne, è stato fermato da un agente di Polizia in servizio presso la struttura sanitaria attirato dalle urla della donna. Sul telefono cellulare aveva diversi filmati autoprodotti.

Dagli accertamenti è risultato che il cinquantunenne in questione aveva numerosi precedenti per lesioni, rapina, sequestro a scopo di estorsione, furto, atti osceni e detenzione di materiale pedopornografico. Per tale motivo la Polizia ha deciso di estendere la perquisizione personale anche nell'abitazione dell'uomo. All'interno dell'alloggio sono stati trovati tre computer nei quali erano contenuti altri video auto prodotti, nonché 720 file di materiale pedopornografico proveniente dalla rete e realizzato mediante lo sfruttamento di minorenni, con scene di particolare violenza e brutalità.

Visto quanto trovato, l'uomo è stato arrestato per il reato di detenzione di materiale pedopornografico e denunciato per i reati di interferenze illecite nella vita privata e resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è stato fatto dagli agenti di Polizia del Commissariato San Secondo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filmava le donne nel bagno dell'ospedale, arrestato un maniaco pedofilo

TorinoToday è in caricamento