rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Balme

Pastore disperso, ritrovato il corpo: l'uomo è precipitato da un versante impervio

In Val d'Ala

È stata ritrovato nel pomeriggio di domenica 25 agosto, il corpo di Mihail Fotache, pastore 45enne romeno, disperso in Val d'Ala dalla sera precedente. La salma è stata rinvenuta da una squadra a terra a monte del Pian della Mussa, nel comune di Balme. L'uomo di nazionalità romena è verosimilmente precipitato lungo un versante impervio nella zona delle Lance di Ciamarella intorno a 2800 metri di quota.

Hanno partecipato alle operazioni i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese che hanno perlustrato a piedi la montagna dalla serata di ieri e i vigili del fuoco anche con il loro elicottero. Il corpo è stato recuperato congiuntamente con il velivolo dei Vvf e consegnata ai Carabinieri per le operazioni di polizia giudiziaria.

L'allarme era scattato sabato sera, quando il pastore - dopo essere andato come ogni giorno al pascolo con le pecore al Pian della Mussa - non ha fatto ritorno. Dal rifugio Ciriè, a circa 1.800 metri d'altitudine, con il suo gregge saliva solitamente oltre i duemila metri. Nel corso della notte sono stati battuti i sentieri che conducono tra Pian Giais e le pendici del monte Ciaramella. Ma le condizioni di nebbia hanno reso difficoltose le ricerche che tuttavia sono proseguite. Nel frattempo, uno dei cani che abitualmente accompagnava il pastore è sceso a valle autonomamente. 

E' finita bene invece l'avventura per un giovane svizzero che ieri si era perduto, durante un'escursione, nella zona di Torre Pellice. Era stata la fidanzata ad allertare i soccorsi e fortunatamente i vigili del fuoco lo hanno ritrovato in serata, sano e salvo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastore disperso, ritrovato il corpo: l'uomo è precipitato da un versante impervio

TorinoToday è in caricamento