Parto nella notte nell'ex fabbrica abbandonata, nato un maschio. I carabinieri si improvvisano ostetrici

Con l'aiuto di un medico del 118

I carabinieri di Collegno all'area Mandelli

I carabinieri della stazione di Collegno si sono trasformati in ostetrici nella notte di oggi, martedì 28 aprile 2020, nelle vecchie acciaierie Mandelli di via De Amicis.

Intorno alle 3 una rom di nazionalità romena di 31 anni, che ha già altri due figli, ha dato l'allarme poiché stava per partorire e non c'era il tempo di arrivare in ospedale. Una pattuglia è arrivata sul posto e ha aiutato il marito a creare le condizioni per il parto, che è avvenuto poco dopo con l'aiuto di un medico del 118 arrivato in ambulanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna e il piccolo (si trattava di un maschio) sono stati portati all'ospedale Maria Vittoria di Torino dove si trovano ricoverati in buone condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento