Cronaca Parella / Via Sostegno

Parella: minacce di morte ai poliziotti e calci alla volante, un arresto

I fatti ieri sera dopo una lite in via Sostegno. In manette con molteplici accuse un cittadino italiano di 35 anni

Una lite in strada con una coda piuttosto “vivace” negli uffici di polizia, dove gli agenti hanno arrestato un cittadino italiano di trentacinque anni.

Erano circa le 18.30 di ieri sera, quando alla centrale di polizia è giunta la segnalazione di una lite in strada in via Sostegno, nel quartiere Parella. Giunti sul posto, gli agenti della squadra volante hanno notato due soggetti che trattenevano una terza persona, il quale inveiva e si agitava furiosamente nel tentativo di dileguarsi. 

Non solo. Il 35enne infatti, con ogni probabilità in forte stato di ubriachezza, ha assunto sin da subito un atteggiamento irruento e aggressivo nei confronti degli operatori - i quali hanno tentato più volte di portarlo alla calma - anche con ripetute minacce di morte. Infine l’uomo, non contento, prima di essere portato negli uffici per accertamenti ha sferrato diversi calci e pugni alla vettura di servizio e, una volta in Questura, anche ai locali della sede. 

A quel punto agli agenti non è rimasto altro da fare che arrestarlo. Ora il 35enne, tra l’altro privo di documenti al seguito, dovrà rispondere dei reati di violenza, minacce, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parella: minacce di morte ai poliziotti e calci alla volante, un arresto

TorinoToday è in caricamento