Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca San Donato / Via Nole

Nuovo dossier per il parco Dora. Atti vandalici e furti sugli scudi

I residenti del quartiere continuano a segnalare i problemi dell'area verde presente tra corso Potenza e via Livorno. “Questo parco non si può proprio considerare un luogo sicuro"

Un alto numero di giochi danneggiati, una manutenzione a dir poco scarsa e l’annoso problema dei furti. L'ultimo dossier dei residenti del quartiere Madonna di Campagna boccia senza ombra di dubbi il nuovissimo parco Dora presente tra le circoscrizioni Quattro e Cinque. Le segnalazioni degli atti vandalici – tanto per cominciare - si sono a dir poco moltiplicate nel corso degli ultimi mesi. I canestri del campo di pallacanestro dell'area Vitali, riparati solo pochi mesi fa, sono tornati inutilizzabili mentre da una delle aree giochi sono sparite addirittura le altalene. In pessime condizioni sono anche le porte da calcetto, le reti sono state strappate mentre i pali si mantengono su quasi per miracolo.

Stessa situazione per uno dei due ascensori del parco, imbrattato e messo fuori uso per la gioia – si fa per dire – dei portatori di handicap del quartiere. Il prezzo più alto, infatti, lo devono pagare proprio i disabili che non possono uscire di casa senza l'apposita carrozzella e che in questa situazione si trovano nelle condizioni di non poter nemmeno accedere ad alcuni lotti del parco. Una vera e propria beffa. E tra corso Potenza e corso Mortara bisogna anche contare i furti. Purtroppo un gran numero. L'intera via Nole, infatti, non è più in sicurezza a causa del passaggio di una misteriosa banda di ladri d'acciaio. Il muretto, inoltre, ha  ceduto in più punti mentre le torrette sono cadute nell’area verde.

Oltre a segnalare le varie criticità i residenti chiedono la collocazione di alberi ad alto fusto e fontanelle, indispensabili per abbeverarsi. Oltre ad aree attrezzate per cani e luoghi d'ombra dove riposare durante i periodi estivi. Problemi anche dal punto di vista della segnaletica. “Questo parco non si può proprio considerare un luogo sicuro, alla portata dei bambini – denuncia uno degli autori del dossier -. Mancano i cartelli e i cestini per i rifiuti mentre l'impianto di illuminazione andrebbe rivisto. Inoltre i vandalismi sono all’ordine del giorno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo dossier per il parco Dora. Atti vandalici e furti sugli scudi

TorinoToday è in caricamento