menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più 10 posti in corso Bolzano, tassisti in prima fila a Porta Susa

I dieci posti auto per taxi saranno tracciati lungo corso Bolzano in prossimità dell'intersezione con corso Matteotti, in aggiunta al parcheggio in piazza XVII dicembre

Dieci posti auto in più, a partire dall'intersezione tra corso Bolzano e corso Matteotti, sul lato arrivi/partenze della stazione ferroviaria di Porta Susa. E fu così che tassisti e auto bianche "vinsero" la prima "battaglia".

Sì, perchè la situazione posteggi per taxi in corso Bolzano era già stata sollevata molteplici volte: troppe strisce blu lungo la banchina e un unico polmone in piazza XVIII, dove le auto bianche sono costrette a parcheggiarsi in attesa dei clienti il cui flusso è, tuttavia, più corposo verso le porte di uscita/entrata limitrofe a corso Matteotti, proprio laddove i taxi non possono sostare. Ora, a intersindacale in corso, pare che l'Assessorato alla Viabilità del Comune di Torino abbia concesso ulteriori 10 posti auto, in aggiunta all'attuale sistemazione, in attesa - si augurano i tassisti - di una tanto sospirata allocazione definitiva. Insomma, un primo passo verso un miglior servizio e una maggior capillarità nei pressi della stazione ferroviaria più frequentata della Città.

Gli spazi riservati ai taxi servono - attualmente - una su otto uscite della stazione Porta Susa, peraltro la meno frequentata. Paradossalmente, laddove sono tracciate le strisce blu - in prossimità dell'intersezione con corso Matteotti - non vi è neppure una palina che segnala il parcheggio taxi in piazza XVII dicembre. ù

"Grazie taxi service e alla nostra perseveranza nel sollevare la problematica, la cui unica vittima è, peraltro, il cittadino, abbiamo ottenuto i primi risultati - afferma Federico Rolando, portavoce della categoria tassisti -. Ringraziamo l'Assessorato alla Viabilità per il suo solerte interessamento e per la sua tempestività nell'intervenire".

Il taxi service, in questo, senso, è un modo per aiutare i pendolari all'uscita della stazione a dirigersi verso il posteggio dei taxi, a smistare il flusso di utenti che, spesso, nelle ore di punta, intasano la centrale di telefonate perchè non sanno dove dirigersi.

Insomma, una vera e propria vittoria per i tassisti che, non vogliono sentir parlare di Uber Pop; questa è una loro conquista e poco conta - o forse no - che le attuali strisce blu - terreno fertile per i driver - si trasformeranno presto in strisce gialle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento