Cronaca Regio Parco / Piazza Sofia

Il flop dei parcheggi Stura e Sofia, tra posti vuoti e infiltrazioni d’acqua

Il parcheggio costruito prima delle Olimpiadi del 2006 non ha ottenuto il boom sperato. I 610 posti sono spesso vuoti. E non va di certo meglio al park Sofia dove i ladri sono di casa

Il parcheggio Stura costruito vicino l'incrocio tra i corsi Giulio Cesare e Vercelli prima dell'inizio delle Olimpiadi del 2006 e costato la bellezza di 7 milioni di euro continua ad attirare un numero piuttosto risicato di clienti. Stiamo parlando del multipiano costruito per evitare che gli automobilisti intasassero le vie del centro con l’auto. Ma le cose, escluso il periodo delle Olimpiadi, non sono proprio andate in questa direzione e dopo il periodo olimpico "parking Stura" è diventato un deserto. Oggi la maggior parte dei 610 posti auto, di cui 16 riservati ai soli disabili, rimangono quotidianamente vuoti.

Lo scarso numero di abitazioni nei dintorni e la presenza nella zona di numerosi centri commerciali con i relativi posteggi gratuiti a pochi passi dalle fermate dell'autobus sono alcune delle motivazioni che possono spiegare perché gli automobilisti non abbiano mai scelto il multipiano a pagamento. Il parcheggio Stura, che doveva avere una posizione strategica di collegamento tra la periferia e il centro, è ormai arrivato all'ultima prova d'appello.

Non va meglio neanche al park Sofia situato nell’omonima piazza. Colpa di infiltrazioni, buche e una segnaletica quasi illeggibile per il parcheggio di interscambio ridotto in evidenti condizioni di degrado. Le infiltrazioni di alcune sostanze dal soffitto, presumibilmente corrosive, hanno finito per danneggiare la maggior parte delle pareti. La pavimentazione dell’ultimo piano fuori terra risulta dissestata e piena di buche. Pericolosa sia per il passaggio dei pedoni che per quello delle vetture.

La segnaletica orizzontale è quasi scomparsa del tutto e, inoltre, la cassetta anti incendio posta fuori dal parcheggio sembra in totale stato d’abbandono. Numerose sono anche le indicazioni pervenute dai cittadini della zona. Su tutte la totale mancanza di personale che rende i 277 posti auto accessibili giorno e notte al passaggio di vandali e malintenzionati. Segnalazioni persino per il cattivo funzionamento dei cancelli che hanno creato in passato più di un grattacapo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il flop dei parcheggi Stura e Sofia, tra posti vuoti e infiltrazioni d’acqua

TorinoToday è in caricamento