menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Molti dubbi sul futuro di corso Marconi

Molti dubbi sul futuro di corso Marconi

Il park di corso Marconi diventa utopia, la Città boccia il progetto

Il Movimento 5 Stelle non condivide l'idea di nuovi parcheggi sotterranei nei pressi del centro di Torino

Il progetto del parcheggio sotterraneo in corso Marconi è sempre più in bilico.

Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale l’assessore al Commecio, Alberto Sacco ha risposto all'interpellanza generale presentata dal consigliere Stefano Lo Russo, in merito alla revoca del parcheggio pertinenziale. E alla richiesta di chiarimenti sulle ricadute in termini giuridici ed economici per il Comune di Torino.

Non si possono quantificare eventuali danni economici per la Città - ha esordito Alberto Sacco -, ma, secondo il parere dell'avvocatura del Comune, potrebbe essere configurata una responsabilità precontrattuale. Per quanto riguarda, invece, la presentazione della delibera per la revoca, bisognerà aspettare”.

Una logica, quella delle auto nei parcheggi pertinenziali sotterranei, mai del tutto condivisa dai 5 Stelle. “L'amministrazione procederà come scelta politica a non realizzare parcheggi in centro – ha ribattuto la consigliera pentastellata, Viviana Ferrero -. Prendendo così le parte di quei residenti, da sempre contrari a questo tipo di progetto”.

Rimane, però, il problema del futuro di corso Marconi. “Occorre pensare ad una risistemazione di un corso che oggi ha parcheggi a raso inadatti alla sosta, perché sottodimensionati, ed una pista ciclabile praticamente inesistente” la replica del capogruppo del Carroccio, Fabrizio Ricca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento