Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Parcheggi a pagamento, in arrivo nuove strisce blu nella zona ospedali

Quanto alle tariffe l'ipotesi resterebbe ferma quella di 1 e 30 all'ora. La vicinanza agli ospedali potrebbe, tuttavia, far pensare alla possibilità rilasciare un bollino per eventuali sconti ai malati e pazienti degli stessi

Si ampliano le strisce blu a Torino. A proporre l'allargamento del parcheggio a pagamento, specie nella zona ospedali, la stessa Gtt che, con lettera inviata direttamente a Palazzo Civico, ha dato ufficialmente inizio alla discussione relativa alle aree di sosta.

A conti fatti, l'ampliamento delle strisce blu, porterebbe non pochi quattrini al Comune, utili per chiudere i conti del bilancio grazie all'aumento del canone che Gtt paga. Quanto ai numeri, i nuovi posti a pagamento potrebbero essere 3mila, dispiegati nell'area attorno alle Molinette, al Cto e al Sant'Anna, un quartiere dove, per l'ampio afflusso di autovetture, è sempre molto complesso trovare parcheggio.

La cifra, tuttavia, potrebbe essere soggetta a cambiamento e addirittura aumentare. Contemplate nel progetto, non ci sono soltanto le aree attigue agli ospedali, ma anche diverse zone dispiegate per tutta la Città. Il Campus Luigi Eeinaudi, l'ospedale Gradenigo, tra corso Regina e lungo Dora, dove il problema parcheggi è molto sentito per l'afflusso di studenti. Inoltre, c'è tutto l'asse di corso Francia oltre piazza Bernini, fino a corso Monte Grappa, spingendosi fino in via Frejus e via Nicola Fabrizi, ricca di residenti.

Quanto alle tariffe l'ipotesi resterebbe ferma quella di 1 e 30 all'ora. La vicinanza agli ospedali potrebbe, tuttavia, far pensare alla possibilità rilasciare un bollino per eventuali sconti ai malati e pazienti degli stessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento, in arrivo nuove strisce blu nella zona ospedali

TorinoToday è in caricamento