Cronaca Centro / Via Po

Torna il parcheggio a pagamento in centro, nelle domeniche dello shopping natalizio

Lo ha confermato la Giunta Appendino per favorire la rotazione dei posti auto durante il periodo di spese natalizie e per disincentivare il traffico

Via Po, una delle vie dello shopping torinese

Un provvedimento, quello della Giunta Appendino, che era nell'aria e che ha avuto conferma nelle ultime ore. Torna infatti, dopo tre anni, la sosta a pagamento in centro nelle domeniche pre-natalizie per favorire la rotazione dei posti auto, più scarsi durante il periodo di shopping natalizio di dicembre, e sfavorire l'intensità del traffico di quei giorni. Il 4, l'11, il 18 dicembre - senza escludere il giorno dell'Immacolata, l'8 dicembre - chi vorrà recarsi in centro in auto per le ultime spese festive, dovrà rassegnarsi e mettere mano al portafoglio. Una decisione che ha già suscitato le ire dei torinesi. 

I commercianti in centro e le associazioni di categoria Confesercenti e Ascom hanno già fatto sentire la loro voce manifestando il loro dissenso al provvedimento ma, secondo Alberto Sacco, assessore al Commercio, e Maria Lapietra, assessora alla Viabilità e Trasporti, non si tratta di un'azione punitiva nei confronti di commercianti e torinesi, semmai un modo per cercare di andare incontro alle esigenze di tutti. 

Intanto, dal 1° dicembre, parte la campagna annunciata dell'Amministrazione contro la sosta selvaggia con azioni pubblicitarie, negli spazi Igp, Gtt e Città, rivolte ai cittadini che scoraggino la fastidiosa e pericolosa sosta in doppia fila. In centro le multe non si risparmieranno e verrà impiegato un numero maggiore di vigili soprattutto sulle vie dello shopping: in via Po, via Pietro Micca, corso Matteotti ma anche in via San Donato, via Tripoli, via Nizza e via Frejus. A Natale insomma, per gli automobilisti indisciplinati, nessuno sconto. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il parcheggio a pagamento in centro, nelle domeniche dello shopping natalizio

TorinoToday è in caricamento