Parapendio, resta impigliato nei cavi elettrici: muore all'ospedale Cto

È successo attorno a mezzogiorno a Chialamberto. Il 58enne di Beinasco ha sbagliato qualcosa nella manovra d'atterraggio ed è finito sull'alta tensione prendendo la scossa. Le sue condizioni sono apparse subito gravi

Aveva deciso di trascorrere una giornata sul parapendio ma le cose non sono andate per il verso giusto. Nella manovra d'atterraggio infatti, il 58enne residente a Beinasco, deve aver sbagliato qualcosa ed è rimasto impigliato nei cavi elettrici dell'alta tensione.

La scossa purtroppo è stata forte e quando è stato messo in salvo da Vigili del Fuoco, tecnici dell'Enel, Carabinieri e 118, è stato portato in condizioni già gravi, in elicottero, all'ospedale Cto di Torino. L'uomo è andato in arresto cardiaco e presenta numerose ustioni in tutto il corpo. Il fatto è successo attorno a mezzogiorno a Cossiglia di Chialamberto, nel torinese. 

Purtroppo l'uomo è deceduto all'ospedale, in serata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento