Parapendio, resta impigliato nei cavi elettrici: muore all'ospedale Cto

È successo attorno a mezzogiorno a Chialamberto. Il 58enne di Beinasco ha sbagliato qualcosa nella manovra d'atterraggio ed è finito sull'alta tensione prendendo la scossa. Le sue condizioni sono apparse subito gravi

Aveva deciso di trascorrere una giornata sul parapendio ma le cose non sono andate per il verso giusto. Nella manovra d'atterraggio infatti, il 58enne residente a Beinasco, deve aver sbagliato qualcosa ed è rimasto impigliato nei cavi elettrici dell'alta tensione.

La scossa purtroppo è stata forte e quando è stato messo in salvo da Vigili del Fuoco, tecnici dell'Enel, Carabinieri e 118, è stato portato in condizioni già gravi, in elicottero, all'ospedale Cto di Torino. L'uomo è andato in arresto cardiaco e presenta numerose ustioni in tutto il corpo. Il fatto è successo attorno a mezzogiorno a Cossiglia di Chialamberto, nel torinese. 

Purtroppo l'uomo è deceduto all'ospedale, in serata.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Brutto incidente con due auto fuori strada, cinque feriti tra cui due minorenni

Torna su
TorinoToday è in caricamento