Cronaca Barca / Via Centallo

I residenti di via Centallo contro tutti. "Portate via quelle parabole dal quartiere"

Acceso incontro nel quartiere Barca dove il Comune di Torino ha effettuato un sopralluogo per rispondere alle accuse dei residenti. I dati Arpa, però, non preoccuperebbero

Caos sovrano nel quartiere Barca. Da una parte i residenti a chiedere il trasloco delle parabole, dall’altra Arpa e Skylogic a restituire al mittente le accuse riguardanti i possibili effetti dell’inquinamento elettromagnetico. Due ore di acceso dibattito alcuni giorni fa che si sono concluse con una visita alle abitazioni dei residenti e un nulla di fatto. Tra le lacrime di chi giura di non poter continuare a vivere nel quartiere. In via Centallo, insomma, la confusione regna. I cittadini che da sette anni convivono con il teleporto hanno attaccato l’azienda chiedendo di spostare la centrale altrove. Anche in mezzo alla campagna. Quelle antenne – secondo il parere dei residenti - avrebbero causato una serie infinita di patologie. Malattie dell’apparato respiratorio e circolatorio. Oltre a mal di testa, perdite di memoria, nausea e vomito. “Disagi – spiegano da Skylogic – che non sarebbero causati dalla vicinanza delle parabole”.

I dati presi dall’Arpa negli ultimi anni non avrebbero rivelato particolari scompensi. In sostanza il livello di radiazioni in via Centallo sarebbe più basso di quello presente nel centro di Torino. In piazza Castello o in piazza San Carlo, giusto per fare un paio di esempi. “Abbiamo piazzato una centralina nel balcone di uno dei cittadini – spiega la dottoressa Laura Anglesio del dipartimento radiazioni Arpa Piemonte -. I valori sono risultati al di sotto della media. Eccezion fatta per una rilevazione effettuata dentro il teleporto e a diversi metri da terra”.

Ma a quelle quindici antenne il quartiere non vuole proprio farci l’abitudine. Loro stessi si considerano cavie da laboratorio. “Ci stanno condannando ad una morte lenta – accusa il signor Giorgione, residente della zona – La notte dormiamo male a causa delle vibrazioni. Sentiamo rumori fastidiosi e più volte siamo andati in ospedale”. Pur di non rischiare qualcuno è già scappato mentre altri lottano perché da quelle case, volenti o nolenti, non possono andarsene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I residenti di via Centallo contro tutti. "Portate via quelle parabole dal quartiere"

TorinoToday è in caricamento