Cronaca

Paolo Zito trovato morto sui binari ferroviari, si cerca di capire il perché

Secondo le testimonianze la morte di Paolo Zito non dovrebbe essere un caso di suicidio. Sul decesso aleggia comunque ancora un velo di mistero. Il pm per riuscire a capire i perché interrogherà i macchinisti della linea Torino-Modane

Nel prossimi giorni si cercherà di dare un perché alla morte dello studente universitario Paolo Zito, trovato morto ieri mattina sui binari ferroviari tra le stazioni di Porta Susa e Collegno. Il pubblico ministero Stefano Castellani e la Polizia ferroviaria interrogheranno i macchinisti dei treni transitati la notte tra mercoledì e giovedì sui binari della linea ferroviaria Torino-Modane. Lo stesso pm ha disposto l'autopsia, che verrà effettuata domani dal medico legale Fabrizio Bison, e l'esame tossicologico sul corpo, che verrà effettuato dal medico legale Michele Petrarulo.


La vicenda resta, al momento, avvolta nel mistero. Le ipotesi su cui si sviluppano le indagini restano quelle della disgrazia, dell'incidente e del suicidio. Tuttavia, secondo le testimonianze raccolte dagli investigatori il ragazzo non avrebbe avuto alcun motivo per togliersi la vita. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Zito trovato morto sui binari ferroviari, si cerca di capire il perché

TorinoToday è in caricamento