Cronaca

Moncalieri, il sindaco Montagna e i cittadini ripuliscono insieme il greto del Chisola

Il torrente aveva causato non pochi disagi esondando nelle borgate, durante l'alluvione di novembre

Il sindaco Montagna partecipa alla pulizia del torrente

Il sindaco di Moncalieri si è rimboccato le maniche e, insieme a una cinquantina di residenti e alcuni profughi, ha ripulito il greto del Chisola in borgata Barauda. Il torrente, esondato lo scorso novembre, aveva allagato diverse borgate di Moncalieri - Tetti Piatti, Borgata Santa Maria, Tagliaferro e strada Carpice - e durante le operazioni di pulizia di sabato, sono stati trovati molti rifiuti - pneumatici, materassi, mattoni ed elettrodomestici di vario tipo - abbandonati abusivamente.

L'iniziativa è stata organizzata dall'Associazione Amici del Chisola. Paolo Montagna, il primo cittadino, lavora da tempo sul post-alluvione e ha chiesto alla Città Metropolitana che la via in borgata Barauda, soggetta al fenomeno dell'abbandono abusivo dei rifiuti, venga chiusa al traffico, proprio per limitare il problema.

"Azioni come questa che partono direttamente dai cittadini - ha detto Montagna - dimostrano un gran senso civico da parte della comunità. Grandi e piccoli si sono impegnati per rialzarsi insieme: ho voluto esserci personalmente proprio perché credo in iniziative come questa". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moncalieri, il sindaco Montagna e i cittadini ripuliscono insieme il greto del Chisola

TorinoToday è in caricamento