Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Almese

Smontata una panchina ad Almese, la sindaca va su tutte le furie: "Non si può ironizzare su questo"

E annuncia che non verrà reinstallata

Una panchina letteralmente smontata sulla passeggiata lungo il fiume Messa ad Almese ha scatenato le ire della sindaca Ombretta Bertolo a inizio maggio 2022, anche perché qualcuno ironizzava sull'accaduto sui social network. "Io non rido molto come cittadino - scrive Bertolo su Facebook - (come Sindaco i pensieri vanno oltre e li condivido solo con i miei consiglieri) quando so che una panchina delle più scarse, per arredo urbano, costa almeno 400 euro di soldi pubblici. C'è anche chi questa cosa la definisce scherzosamente 'arte', ed è proprio questo scherzare sul mancato rispetto delle cose pubbliche che spiega come mediamente si ragiona in questo paese. Ti toglie tutta la voglia di fare, per chi e per cosa? Boh... poi domani è un altro giorno e in qualche modo vado avanti lo stesso".

La prima cittadina sembra anche ferma nel dire che non verrà reinstallata alcuna panchina. "Comunque - prosegue - nei prossimi giorni togliamo i pezzi rimasti, e per il futuro chi è stanco si potrà sedere per terra perché un'altra panchina non la mettiamo. Se passa il messaggio che fare danni è divertente, che tanto non è una cosa grave, che è arte, se non c'è la collettività che considera proprie le cose pubbliche, cosa ci si aspetta dai ragazzi che normalmente vanno lì ad incontrarsi?  Una panchina proprio lì era già stata distrutta, il cestino completamente bombardato, ora smontata l'altra panchina... Staremo senza. Andiamo a dormire va".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smontata una panchina ad Almese, la sindaca va su tutte le furie: "Non si può ironizzare su questo"
TorinoToday è in caricamento