menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata una nuova panchina rossa in via San Massimo

"Atc spesso tocca con mano il tema della violenza sulle donne - ha detto il presidente Mazzù -: le panchine vogliono essere un segnale importante"

È la seconda panchina di Atc che viene simbolicamente dipinta contro la violenza sulle donne. Dopo la prima decorata a maggio, nello stabile di corso Mortara 36/7, stamattina è stata la volta di quella nel cortile di via San Massimo 33. Il writer Karim Cheriff, autore già di tutte le altre presenti sul territorio urbano, l'ha realizzata speculare rispetto all'altra. Gli occhi azzurri e brillanti di una donna a sinistra e a destra la frase - semplice e diretta ma dal significato esplicito - scelta da Greta, una bimba di 8 otto anni che abita nello stabile stesso e che l'ha ideata grazie anche al supporto della famiglia e dell'insegnante: "Se ami un fiore non stringerlo in un pugno, lascialo vivere".

" L'Atc purtroppo tocca con mano il tema della violenza - ha spiegato il presidente Marcello Mazzù -: spesso abbiamo a che fare con donne che ci chiedono di cambiare casa perché hanno a che fare con un ménage familiare violento. Dipingere le panchine direttamente in questi stabili, dove vivono gli inquilini, vuole essere un segnale. Gli abitanti lo hanno apprezzato: in molti ci hanno già comunicato che vorrebbero ospitare una panchina rossa nel loro giardino e dire no alla violenza di genere insieme a noi".

E in programma infatti ce ne sono altre. Il progetto, che è diventato una realtà grazie all'Associazione Acmos, andrà infatti avanti nei grandi complessi storici di case popolari, in città ma anche in provincia. Presto potrebbe essere realizzata una nuova panchina rossa contro la violenza anche a Grugliasco. Ma ci sono anche altre idee in campo: "Stiamo pensando di trasformare le scritte che deturpano i muri delle nostre case - ha spiegato Mazzù -, grazie all'aiuto di esperti writer, in vere a proprie opere di Street Art". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento