menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Palestra aperta nonostante il divieto: il titolare cerca di scappare per fare uscire i clienti

Fioccano multe e denunce

Non ha voluto aspettare il termine del 25 maggio 2020 previsto per la riapertura e ieri, lunedì 18, la sua palestra era regolarmente in attività, con all'interno sette clienti.

A scoprire l'illecito, alla Algim Fitness di corso Botta a Ivrea, sono stati i carabinieri della compagnia cittadina. Il titolare, un italiano di 40 anni, ha cercato di scappare dal locale, in modo da distrarre i militari, e di consentire ai clienti di uscire dal retro.

La manovra, però, non è riuscita e gli è costata, oltre alla multa per mancato rispetto delle disposizioni anti-coronavirus, anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Anche ai clienti è andata male: si sono presi tutti una multa per l'assembramento non giustificato.

Si tratta del secondo caso di palestra aperta senza autorizzazione dopo quello che si era verificato a inizio mese a Pinerolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento