Amianto a Palazzo Nuovo, rinviata ancora l'apertura del secondo piano

Sebbene la storica sede delle facoltà umanistiche di Torino riapra il primo piano lunedì prossimo, non aprirà invece in tempo le aule per l'inizio delle lezioni

 Palazzo Nuovo non riuscirà ad aprire le sue aule in tempo per l'inizio delle lezioni. La storica sede delle facoltà umanistiche dell'Università di Torino, chiusa dallo scorso aprile per la presenza di amianto e per consentire i lavori di bonifica, aprirà  lunedì 21 settembre ma saranno agibili solo la biblioteca Tabacco, l'atrio e tre aule al primo piano.

L'apertura di tutte quelle restanti invece, che in origine era prevista per il 28 di settembre - cioè il giorno di inizio delle lezioni -, slitterà di due o forse tre settimane a causa di un ritardo nella consegna del cantiere.

"Le lezioni non sono a rischio - assicurano dall'Ateneo - . Nel frattempo, gli universitari e i professori saranno accolti in locali vicini a Palazzo Nuovo, come già si era provveduto a fare a maggio e giugno". La situazione nel giro di una ventina di giorni dovrebbe tornare alla normalità ma ulteriori aggiornamenti arriveranno dall'assemblea di giovedi con il rettore Gianmaria Ajani.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento