menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Su Facebook una pagina contro le buche e i rattoppi

Alcuni torinesi hanno creato una pagina per segnalare tutte le buche presenti in città. Molti contestano i rattoppi ritenendoli inutili

Si chiama “Torino Strade: buche, tombini e rattoppi” la pagina creata su Facebook per denunciare il cattivo stato delle strade torinesi. Le persone che si sono iscritte stanno evidenziando, attraverso foto e commenti, numerosi problemi che potrebbero anche fornire validi spunti all’assessorato alla Viabilità. La signora Cecilia, per esempio, ha segnalato la presenza di un cratere in corso Sebastopoli, tra corso Siracusa e via Castelgomberto. Stessa situazione in corso Trapani e alla fermata del Gtt Lancia, direzione corso Grosseto.

Nel mirino delle critiche la Crocetta, a cominciare dalla corsia preferenziale di corso Duca degli Abruzzi denominata “spacca sospensioni”. “Quando piove si creano dei laghi e per i pedoni è notte fonda” racconta una signora. Raccapriccianti, secondo Roberto, le corsie preferenziali di corso Re Umberto, tra corso Einaudi e piazza Costantino il Grande. In via Gaidano segnalati dossi troppo alti per i bus mentre a Falchera sono un disastro le condizioni di strada Cuorgnè e via Toce. Male anche corso Principe Oddone e corso Novara.

“Vogliamo evidenziare tutto ciò che non va– dichiara Gian Luigi Colantuoni, uno degli amministratori della pagina -. Torino è diventata una groviera e quel che è peggio e che ormai si ricorre solo più ai rattoppi. Si spendono tanti soldi e si fa un cattivo lavoro, poi basta un violento temporale ed è tutto come prima”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento