Cronaca San Donato / Via Nole, 50

In settemila al Parco Dora per l'inaugurazione dell'Ostensione dei giovani

Erano più di settemila i giovani arrivati dalle diocesi lombarde, piemontesi, venete e di altre regioni d'Italia per l'inizio dell'Ostensione dei giovani tra preghiera, riflessione e incontro con "l'Amore più grande"

Arrivavano da Milano, Veneto, Toscana e Piemonte gli oltre settemila giovani che nella notte di venerdì hanno partecipato alla Notte Bianca della Fede per l’inaugurazione della “Ostensione dei giovani”. Una grande partecipazione di ragazzi e ragazze che ha avuto l’appoggio di Turin for Young alla cui proposta hanno aderito i 3300 ragazzi della diocesi di Milano.

I giovani che hanno partecipato a questa notte di fede e condivisione ed alla visita, dopo una lunga veglia, della Sindone sono stati ospitati, per dormire qualche ora, nelle palestre delle scuole del centro, alla Caserma Cernaia e in altre strutture messe a disposizione dalla città.

Molti i ragazzi torinesi che hanno partecipato come volontari per accogliere gli altri giovani raccolti al Parco Dora con il motto “L’Amore più Grande”. A salutare per primo la folla di giovanissimi fedeli è stato l’arcivescovo Cesare Nosiglia intorno alle 21,30 e poi tutti in cammino verso la basilica di Maria Ausiliatrice, voluta dal santo dei giovani Don Bosco, di cui ricorre proprio quest'anno il bicentenario dalla nascita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In settemila al Parco Dora per l'inaugurazione dell'Ostensione dei giovani

TorinoToday è in caricamento