Giallo in Valsusa: ossa umane, un anello e vestiti ritrovati in un bosco

I resti ritrovati da alcuni cacciatori potrebbero appartenere ad Adriana Vottero, anziana scomparsa da casa sua il 27 giugno scorso. Non c’è la certezza, ma la probabilità è molto alta visto che la donna era andata in direzione del bosco

Alcuni cacciatori hanno ritrovato delle “strane” ossa nel bosco a Deven, a Mompantero (in Valsusa). Avvisati subito i carabinieri, le ricerche hanno portato al rinvenimento anche di vestiti e di un anello che hanno dato la certezza che quei resti fossero umani.

Secondo gli stessi carabinieri quelle ossa potrebbero essere di Adriana Vottero, settantaquattrenne scomparsa il 27 giugno scorso da casa propria poco distante da lì. La certezza per il momento non c’è, per quella bisognerà attendere le analisi dei resti, ma la probabilità è molto alta visto che l’anziana, residente lì vicino - in frazione Trinità - e malata di Alzheimer, si era allontanata volontariamente dalla sua abitazione proprio in direzione del bosco. Le ricerche non avevano dato esiti positivi e ora potrebbe essere arrivata la notizia peggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento